06.01.2020 - Julian Marx

Oro: meglio della carta moneta


Oro: meglio della carta moneta

L’oro è prezioso. E quanto possa essere prezioso per chi lo possiede, è evidente nei paesi in crisi. Lì infatti l’oro è la valuta “di ultima istanza”. Ecco alcuni esempi.

Cosa accadrebbe se il nostro stipendio bastasse solo per acquistare un chilo di caffè? Perché non appena lo si tiene in mano sotto forma di banconote e monete, il denaro subisce un drastico calo di valore. E se i prezzi si moltiplicassero in brevissimo tempo, come in Venezuela, che è un paese in stato di emergenza? Lì, dall’inizio del 2010, l’inflazione è stata del 591% l’anno.

In una situazione di questo tipo contano i valori reali. Ecco dunque che l’oro ha di fatto sostituito il bolivar come mezzo di pagamento. Oggi i venezuelani non scambiano più i loro “tesori” solo negli uffici di cambio della capitale Caracas. Alcuni vendono le loro riserve aurifere anche nella vicina Colombia, dove possono ottenere prezzi decisamente migliori.

Aumento annuo dell’800% del prezzo dell’oro – calcolato in bolivar

Negli ultimi dieci anni, il prezzo dell’oro in bolivar venezuelani è aumentato in media dell’800% l’anno e, negli ultimi cinque anni, addirittura del 5.400%. A nostro avviso, questo esempio dimostra l’importanza per ogni investitore di possedere in portafoglio una posizione strategica, cioè a lungo termine, in oro. Questo metallo prezioso è una valuta di ultima istanza: la sua qualità si manifesta nei periodi di crisi. È una sorta di assicurazione contro i rischi noti e non del sistema finanziario, in particolare contro le possibili conseguenze della politica monetaria ultra-accomodante delle banche centrali.

Il prezzo dell’oro aumenta più rapidamente dell’inflazione

La Turchia ha fatto notizia l’anno scorso con un’inflazione a tratti anche del 20%. Da fine dicembre 2009, il tasso annuo medio è stato del 9,8%. Nello stesso periodo, calcolato in lire turche, il prezzo dell’oro è salito del 18,6% l’anno. È valsa dunque la pena per gli investitori turchi allocare parte dei loro risparmi in oro.

Il prezzo dell’oro batte l’inflazione anche in India, Russia ed Egitto

Come in Turchia, anche in India è consuetudine regalare oro a una sposa il giorno del suo matrimonio. Ecco dunque perché l’India è considerata il principale paese acquirente di oro per gioielli - destinazione d’uso di circa la metà della produzione aurifera annuale. Nell’ultimo decennio gli indiani hanno dovuto far fronte a un aumento medio dei prezzi al consumo del 6,5% annuo. Nello stesso periodo, la quotazione dell’oro calcolata in rupie è salita del 7,8% l’anno. Anche qui il calcolo è presto fatto. E lo stesso vale per il prezzo dell’oro in rubli russi e sterline egiziane.

L’oro come assicurazione antincendio per gli investitori

I pochi esempi forniti bastano a dimostrare che ha assolutamente senso considerare l’oro come parte integrante di un patrimonio. Un investimento in oro è come un’assicurazione contro gli incendi: anche se si spera di non dovervi mai ricorrere, è fondamentale averla fra le polizze.

 

AVVERTENZE LEGALI

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Eventuali commenti e analisi riportati nel presente documento riflettono le opinioni di Flossbach von Storch al momento della pubblicazione e possono variare in qualunque momento senza preavviso. I dati relativi a dichiarazioni riferite al futuro rispecchiano la prospettiva e le aspettative future di Flossbach von Storch. Tuttavia, i rendimenti attuali e i risultati potrebbero differire sensibilmente dalle previsioni.  Sebbene il presente documento sia stato redatto con la massima cura e attenzione, Flossbach von Storch non offre alcuna garanzia in merito ai suoi contenuti e la relativa completezza e declina ogni responsabilità per eventuali perdite che dovessero derivare dal suo utilizzo. Il valore di ogni investimento può diminuire o aumentare e l'investitore può subire una perdita totale dell'importo investito.

Il presente documento non costituisce, né deve esser interpretato come, offerta o raccomandazione alla sottoscrizione o alla vendita di strumenti finanziari. Le informazioni ivi contenute non rappresentano una consulenza di investimento né una raccomandazione di altra natura.

Tutti i diritti d’autore e ogni altro diritto, i titoli e le rivendicazioni (inclusi copyright, marchi, brevetti, diritti di proprietà intellettuale e altri diritti) inerenti e derivanti da tutte le informazioni del presente documento sono soggetti senza riserva alle disposizioni vigenti e ai diritti di proprietà del rispettivo proprietario registrato. L’utente non acquisisce alcun diritto ai relativi contenuti. Flossbach von Storch rimane titolare esclusivo del copyright sui contenuti pubblicati e redatti internamente dalla medesima. Non è consentito riprodurre o utilizzare tali contenuti, in toto o in parte, senza il consenso scritto di Flossbach von Storch.

I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.

© 2020 Flossbach von Storch. Tutti i diritti riservati.

Tutte le News di Flossbach von Storch

Torna al Newsroom